Mamma, me lo potrò mettere per il saggio? La sfilata di Monnalisa e una storia da raccontare Parte Prima

La sfilata di Monnalisa che si è appena conclusa al Pitti Bimbo 82 e come una bambina di cinque anni vede un evento così pieno di magia. Tanto da sembrarle un quadro animato.

La sfilata di Monnalisa. Questa è la nostra storia e possiamo ringraziare persone che sono davvero avvolte di magia. Come Elena, Barbara e Eleonora di Monnalisa e Riccardo Polcaro che, con le sue foto, ha fatto vivere a Fiammetta una storia da raccontare.

Martedì 19 Gennaio

Mamma: “Amore, sei pronta per assistere ad uno spettacolo meraviglioso?. Vedrai che sarà super e ce la ricorderemo per tanto tempo. Si chiama sfilata e quella che vedremo noi è la sfilata di Monnalisa.
Fiammetta: “Mamma, cos’è una sfilata?”
Mamma: “Una sfilata è un gioco particolare e bellissimo attraverso il quale alcuni bambini indossano abiti e colori e mostrano a chi ha voglia di guardarli un mondo nuovo e originale che è espressione di amore, passione, forza di volontà.
Fiammetta: “Ahhhhh, ok mamma, credo di aver capito. Sono pronta.
Mamma: “Anche noi indosseremo qualcosa i speciale (la gonna, Fiammetta, fa una ruota mai vista) e andremo insieme, mano nella mano, a vedere se questi bambini si divertono davvero e se il loro sorriso è pieno e armonioso come i colori di Monnalisa”. Vedrai, ci divertiremo.
Fiammetta: Sì, ci divertiremo. Posso portare i pony??

Mercoledi 20 Gennaio

Fiammetta: “Mamma, ma è oggi il giorno giusto per la sfilata di Monnalisa?”
Mamma: “No Fiammetta, la sfilata è domani. Hai voglia di andare?”
Fiammetta: “Sì mamma, ho voglia di vedere i bambini. Ma ci possiamo anche sedere?”
Mamma: “Certo che ci possiamo sedere?”
Fiammetta: “E dove ci possiamo sedere?”
Mamma: “Sulle sedie”.
Fiammetta: “Anche per terra?”
Mamma: “Perché no, se hai voglia ti puoi sedere anche per terra”
Fiammetta: “E mi posso anche sdraiare?”
Mamma: “Facciamo così, quando sei stanca e non hai più voglia me lo dici e torniamo a casa, ok?”
Fiammetta: “Ok, ma voglo rimanere fino alla fine”.

Giovedi 21 Gennaio

Fiammetta: “Mamma, dove vai?
Mamma: “Vado al Pitti Bimbo a vedere un sacco di cose carine, poi vengo a prenderti nel pomeriggio dalla nonna, ci cambiamo, e andiamo insieme verso la sfilata di Monnalisa. Ok?”
Fai presto. Non voglio arrivare quando i bambini sono tutti a letto.”
ore 14:00 Babbo: “Simona, Fiammetta ha la febbre a 39. Non credo abbia la forza di muoversi di casa.”  (Ecco, appunto)
Mamma: “Fiammetta, come stai tesoro?”
Fiammetta: “Sono tanto stanca mamma, tu vai pure alla sfilata e rimani fino alla fine, poi mi racconterai tutto. Io dormo ancora un po’. Salutami i bambini e Monnalisa” (giuro ha detto così)

E con tutti i sensi di colpa arrivati anche da Marte, mi sono avviata verso la sfilata di Monnalisa pensando di non poter fare altro che pensare a lei per tutta la serata.

Nel mio look Monnalisa 16 anni (che ti mostrerò presto in un post dedicato), sono arrivata a Palazzo Corsini (per chi non è di Firenze consiglio vivamente di passarci almeno una volta nella vita e per chi è di Firenze almeno una volta la settimana), mi sono seduta davanti alla passerella e ho pensato che, alla fine, lei era al caldo con il babbo e la nonna e che un po’ di febbre era sacrosanta e doverosa in un mese di gennaio nel quale ancora non era successo niente.

Ho lasciato andare la mente allora e mi sono tuffata in un quadro animato che mi ha lasciato più volte a bocca aperta e quasi sempre con il cuore aperto.

E’ stata pura poesia la sfilata di Monnalisa durante questo Pitti Bimbo 82 e, Fiammetta ed io, te la vogliamo raccontare attraverso le foto di Riccardo Polcaro che ne hanno colto l’essenza e la pura bellezza meglio di ogni discorso articolato.

Oggi ti mostriamo la femmina di Monnalisa, presto ti faremo vedere (a grande richiesta) anche il maschietto.

Domenica 24 Gennaio

Mamma: “Fiammetta, ti va di guardare insieme le foto scattate durante la sfilata di Monnalisa?”
Fiammetta: “Eccomi mamma”. (In realtà prima ha voluto finire di giocare con le barbie, con il castello di Celestia e ha dato da mangiare a Starlily)

Allora, cominciamo…

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Fiammetta: “Mamma, ma in quelle borse che avranno? Ci stanno dentro tutti i miei pony?” (sì, lo so, questa è fissazione, ma non so come arginarla)
Mamma: “In quelle borse ci puoi mettere tutto quello che vuoi, un libro, i pennarelli, i tuoi giochi e tutto quello che vuoi vicino quando sei fuori casa. I jeans li rigiriamo in fondo, prendiamo le borse e portiamo con noi allegria e colore.”

la sfilata di Monnalisa

Fiammetta: “Aliceeeee, mamma, Aliceeeee. Potrò portarla a scuola con me??”
Mamma: “Possiamo fare quello che vogliamo con la moda bambino, possiamo osare, dobbiamo divertirci, cerchiamo di essere diversi. Poi, magari, per la scuola ci mettiamo i jeans di prima. Ok?

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Fiammetta: “Mamma, quelle scarpe brillano? Di cosa sono fatte?”
Mamma: “Di luce di stelle e piccoli dettagli che aiutano a realizzare un piccolo sogno di bambina”. (In realtà queste scarpe realizzerebbero anche il mio di sogno). 

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Mamma: Fiammetta, hai visto quelle scarpine dorate. Ti piacciono?
Fiammetta: “A me piace quell’orsetto. Sarebbe perfetto per andare in montagna (mi scuso ufficialmente per il dubbio senso pratico di mia figlia).

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Fiammetta: “Mamma, queste bambine sono grandi, che ci fanno ancora a giocare al gioco della sfilata?”
Mamma: “Mhh mhhhh”

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Fiammetta: “Il cappello si può togliere quando si sta dentro?”
Mamma: “Dentro a cosa?”
Fiammetta: “Dentro a una sfilata?” (è già una bambina bon ton. Quando le pare…)
Mamma: “Con questi look casual ma ricercati nei minimi particolari, dove la semplicità è data dalla raffinatezza dei materiali e dei colori, il cappello dona eleganza e regala un tono di sofisticatezza che fa da contorno all’outfit, ma che ne rappresenta l’essenza.
Fiammetta: “Cosaaaa?
Mamma: “Niente amore mio, lascia stare…. Continuiamo a guardare la sfilata di Monnalisa”

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Mamma: “Fiammy, ti ricordi di quando amavamo anche noi vestirci righe e fiori?” Lo adoro e quando ho visto queste bambine vestite così, avrei avuto voglia di comprare tutto a righe e fiori. Questa sfilata di Monnalisa è stata davvero sorprendente. I colori Fiammy, avresti dovuto vederli dal vivo. Anche se Riccardo è bravissimo a fare le foto. Non credi?”
Fiammetta: “Chi è Riccardo? La prossima volta lo aiuto io a fare le foto, così vedo i colori e faccio ridere tutti i bambini” (certo, come no, Riccardo sarà felicissimo)

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Mamma: “Fiammetta, che ne pensi del bianco e nero?”
Fiammetta: “Dove sono i miei pony?”
Mamma: (ok, è stanca), ma io lo adoro il bianco e nero e sarà super trendy anche il prossimo inverno. Il nero è il nuovo MUST anche per i bambini e c’è poco da fare. Con il bianco, poi, tutto diventa chic e portabile in molte occasioni.”

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Su questi abbiamo osservato un minuto di doveroso silenzio.. 😉 

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Mamma: “Fiammy, vieni a vedere (nel frattempo ha ritrovato i mini pony), questo è uno dei miei preferiti di tutta la sfilata di Monnalisa”.
Fiammetta: “E perché?”
Mamma: “Perché è elegante senza dichiararlo apertamente, perché è colorato di colori raffinati e perché i materiali sono di quelli che tieni per occasioni speciali, ma che vorresti indossare ogni giorno. Fiammyyyyyyy????” (sta giocando con Rainbow Dash)

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

Fiammetta: “Mamma, questi vestiti mi ricordano la danza (ha ripreso interesse). Me lo potrò mettere per il saggio? (ha definitivamente ripreso interesse)”
Mamma: “Amore mio, questi vestiti sono creazioni uniche, da sogno e che ogni ballerina vorrebbe indossare per il suo saggio. Hai ragione, lo sai Fiammetta? La moda bambino, alla fine, è quello che ognuno sogna.”

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

E’ stata un quadro vivente la sfilata di Monnalisa e io sono felice di averla potuta vivere così da vicino e di aver fatto sì che anche Fiammetta l’abbia vissuto un po’ insieme a me.

I bambini si sono divertiti e lei questo lo ha percepito. I colori hanno animato gli affreschi del Palazzo e lei lo ha visto. La moda ci ha tenuto vicine per un pomeriggio intero e lei questo lo ha apprezzato. Monnalisa le ha ricordato i suoi sogni e questo lei lo tiene nel cuore.

Grazie ancora a chi ha dato vita a tutto questo. Quello che c’è dietro noi non lo possiamo sapere, ma lo possiamo respirare nel risultato.

Grazie, ancora.

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

la sfilata di Monnalisa

L’applauso è tutto per voi

Le meravigliose foto sono di     RICCARDO POLCARO

P.S. Non mi sono dimenticata del maschietto. Fiammetta ed io abbiamo fatto un paio di discorsi anche su quello 😉

A PRESTO

fiammisday

Blogger

Innamorata della vita, blogger del mio FIAMMISDAY e creatrice del gruppo "COME VESTIRE I BAMBINI"

9 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Puoi utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>