La prima uscita con il neonato: vediamo insieme quando farla e cosa portarsi dietro.

la prima uscita con il neonato

LA PRIMA USCITA COL NEONATO: quando farla e qualche consiglio su cosa portarsi dietro onde evitare di  trascinarsi dietro tutta la casa!

La prima uscita col neonato è dunque il tema di cui parleremo oggi all’interno della nostra nuova rubrica dedicata all’universo del neonato.

Inizio proprio da un tema che sta molto a cuore alle neo-mamme. Neo mamme desiderose di godersi il proprio bambino e di approfittare di questi giorni di sole e caldo. I consigli, valgono, comunque, anche nel caso sia sia partorito in inverno. Uscire con il neonato sarà più o meno ugualmente “incasinato”..

Siamo nella bella stagione e la voglia di stare all’aperto è normale, ma ricorda neo-mamma che hai un neonato con te e prima di tutto devi pensare a lui.

Nel caso che il tuo bambino stia bene e non abbia alcuna complicazione o problema, sarai libera di portarlo fuori anche trascorsa la prima settimana di vita. Questo secondo gli esperti.

Io ho aspettato la prima visita dal pediatra e poi via…

Non appena sarai un po’ più riposata e avrai preso dimestichezza con il cambio pannolino e gli orari del tuo bambino… (sei fortunata se ne ha già dopo una settimana!) bene, puoi andare!

La prima uscita con il neonato

Il momento ideale è la mattina presto, prima che il sole sia alto e faccia troppo caldo, oppure la sera verso il tramonto.

Abbiamo già visto insieme per il tragitto ospedale-casa, cosa dovremmo usare per spostarci col neonato, a scelta tra ovetto, carrozzina e cesta. Oggi approfondiamo il discorso del trasporto per la prima uscita del neonato e per tutte quelle che, ovviamente, seguiranno.

a prima uscita con il neonato

L’occorrente per la prima uscita con il neonato varia anche in base alla quantità di tempo che vogliamo impiegare fuori casa: più tempo staremo fuori e più cose dovremo portare.

Per la prima uscita col neonato ti consiglio vivamente di iniziare con una breve passeggiata nei dintorni di casa, nel quartiere, per testare anche la TUA capacità di resistenza e di adattamento, oltre a quella del tuo neonato.

Comincia con tempi graduali di un quarto d’ora, poi una mezz’ora, per capire se sia tu che lui ce la fate bene.

In questo caso sarà sufficiente un marsupio, o ancor più una fascia, come se ne vedono tante negli ultimi tempi.

la prima uscita col neonato fascia ula prima uscita col neonato blula prima uscita col neonato marsupio

La prima uscita col neonato

Nel caso tu non voglia sperimentare questi strumenti che sono comodissimi nei primissimi mesi di vita del neonato, allora ricorri alla carrozzina che avrai già acquistato col trio.

Ce ne sono di tutti i tipi, dalle più moderne e minimali con struttura telaio leggero facilmente ripiegabile, alle classiche linee di Inglesina, alle storiche vintage Martinelli.

Vediamo alcuni modelli:

 

la prima uscita col neonato trio eggla prima uscita col neonato martinellila prima uscita col neonato trio bugaboola prima uscita col neonato trio stokke

TRIO FUNZIONALI, FASHION E MINIMAL, OPPURE IPERCLASSICI.

Se ti va, magari, approfondiamo il tema più avanti. Oggi ti dico solo (ma so che lo saprai meiosi me) che ce ne sono alcuni più economici e altri decisamente più costosi, ma che il trio è FONDAMENTALE e che spendere un po’ di più in questo accessorio ti risulterà sicuramente utile.

Io avevo acquistato questo e ne abbiamo parlato insieme proprio all’inizio di questo mio blog di moda bambino. Sono passati cinque anni, ma continuo a pensarla allo stesso modo..

Veniamo adesso all’argomento clou della prima uscita col neonato.

la Borsa cambio pannolino, utilissima se ben preparata.

Ricordati che questa borsa sarà la tua salvezza quando sarai fuori e avrai il minimo inconveniente. Ha fatto la pipì o qualcosa di più? Urge il cambio pannolino ma niente panico: tu hai tutto quello che serve nella tua borsa.

Preoccupati solo di cercare un piano d’appoggio in un luogo un po’ protetto da sguardi indiscreti e al chiuso qualora sia inverno.

La prima uscita col neonato, tanto temuta dalle neo-mamme (lo era anche da me ovviamente!) sarà molto facile se segui alla lettera la lista che ti indico qui sotto.

Allora, vediamo insieme come deve essere e cosa deve contenere la borsa per il cambio pannolino.

la prima uscita col neonato fascia gialla

Prima di tutto deve essere capiente. Non importa di quale colore o materiale, se suddivisa in vari scomparti, con più tasche esterne o interne.

L’importante è che raccolga tutto quello che ti serve. Può essere anche una semplice shopping che hai già con una tracolla da appoggiare sulla spalla.

La suddivisione degli scomparti la puoi creare anche tu da sola con buste, sacchettini e pochette varie. Questi scomparti conterranno ciascuno qualcosa di specifico.

Se non hai la borsa che spesso trovi abbinata al trio, negli stessi colori e materiali, allora cercane una che ti piaccia.

Cercala possibilmente con il supporto fasciatoio già compreso. Dalle più tecniche alle più chic la borsa è solo un involucro, per te sarà fondamentale il contenuto!!!

Io ci avevo scherzato su sempre circa cinque anni fa. Che ricordi…

la prima uscita col neonato borsa eggla prima uscita col neonato borsa escudamala prima uscita col neonato borsa escla prima uscita col neonato borsa mla prima uscita col neonato borsa stellela prima uscita col neonato borsa bLa prima uscita con il neonato. La borsa per il cambio

Occorrente:

  • Pannolini (più ne metti e meno rischierai di trovarti a chiederli come una disperata ad altre mamme). Di solito queste, con ghigno beffardo o con sorriso complice, avranno il piacere di passartene uno dicendoti: è l’ultimo!). Nemmeno servisse a loro
  • Crema cambio pannolino;
  • Salviette detergenti;
  • Supporto imbottito/Spugna pieghevole in tela lavabile su cui poggiare un telino/asciugamano o direttamente il bambino
  • Asciugamano piccolo
  • Biberon (per acqua o latte artificiale)
  • Ciuccio + scatolina portaciuccio
  • 1 o meglio 2 cambi completi: body, tutina, calzini..secondo la stagione
  • bavaglino
  • berretto

Se pensi di trattenerti fuori per un periodo di tempo abbastanza lungo è meglio che ti porti tutto il necessario per preparare un biberon.

Quando scatta il momento fame non ce n’è per nessuno, quindi non farti cogliere impreparata.

  • Tupperware con latte artificiale +cucchiaio dosatore presente nella confezione

Ricordati, per la prima uscita col neonato la cosa più importante non è tanto la borsa quanto il suo contenuto. Insisto con questo concetto perché tu lo abbia ben chiaro:

va bene qualunque borsa, purchè capiente da contenere tutto quello che ti serve.

Preferibilmente dovrebbe avere una tracolla in modo da poterla agganciare alla struttura base del trio.

Elementi fondamentali: pannolini, salviette e crema!!! +sacchetti di plastica per indumenti bagnati-sporchi o pannolino da gettare.

Per il resto BUONA PRIMA USCITA con il tuo neonato. Goditi ogni momenti che in un battito di ciglia sarà tuo figlio a portarti fuori

Alla prossima

 

1 Commento

    Leave a Reply

    Your email address will not be published.