Fashion blogger italiane, nuovi mestieri e grazie a Il Messaggero

fashion blogger italiane e nuovi mestieri

Fashion blogger italiane, o quasi, una passione, un lavoro nuovo e un articolo scritto da Il Messaggero. P.S. Da oggi in poi chiamatemi Simon 😉

Fashion blogger italiane o giù di lì

Fashion blogger. Un mondo, una passione, un’accezione a volte negativa, a volte non compresa fino in fondo, a volte non significativa.

Io lo sono in effetti. Sono una fashion blogger italiana, perché parlo di moda. Essenzialmente di moda. E di moda per i bambini e per le mamme.

Non discuto di altro, NON sono una mamma blogger, ma di questo, magari, ne riparleremo. Sono una fashion blogger. Una kids fashion blogger per l’esattezza.

E sai una cosa? Ne vado anche orgogliosa.

Ormai lo sai perché, ormai la conosci la mia storia, ormai sai come sono arrivata a tutto questo.

Sono fiera perché questo lavoro l’ho voluto, l’ho cercato, ma lo sono un po’ anche inventato (quando ho iniziato non c’erano fashion blogger italiane che trattavano l’argomento bambini).

Un lavoro che adoro, che mi tiene viva e che mi dà la possibilità di conoscere, di farmi conoscere, di trovare sempre nuovi spunti e nuovi modi di comunicare

fashion blogger italiane, la moda diventa digital

Fashion blogger italiane

Oggi ti rubo solo due minuti. Giuro.

Due minuti per farti vedere un articolo che, onestamente, non avevo nemmeno visto e che, grazie a Silvia Bortignon, ho letto e ho anche molto apprezzato.

L’articolo è questo qui sul Messaggero.it.

Nell’’articolo si scrive delle fashion blogger, dei nuovi mestieri, di chi ci mette passione e impegno ogni giorno.

Dalla regina Ferragni in poi.

Io, nel mio piccolo, piccolissimo, posso dire solo GRAZIE.

GRAZIE perché i miei numeri non hanno niente a che vedere con le grandi fashion blogger italiane, ma che, comunque, fanno del mio blog di moda per bambini e di moda per le mamme qualcosa di diverso, di personale, di riconoscibile.

GRAZIE perché questo riconoscimenti fanno bene, davvero bene.

GRAZIE perché ci sono e quello che faccio è per te.

GRAZIE per le altisonanti definizioni dell’articolo, anche se io #instastar non so nemmeno cosa significhi esattamente. 😉

fashion blogger italiane

Ok, i due minuti sono finiti.

Non ti annoio più. Avevo solo voglia di scrivere qualche GRAZIE. Era tanto che non lo facevo. O no?

GRAZIE, quindi, a te e a tutte le mamme e no che mi leggono, che mi scrivono parole meravigliose, che sono qui con me ogni giorno.

Ah, e GRAZIE a IL MESSAGGERO per avermi inserito tra le migliori fashion blogger italiane e per avermi chiamato SIMON MAZZEI. Non male vero?

Da oggi chiamatemi Simon 😉

 

fiammisday

Blogger

Innamorata della vita, blogger del mio FIAMMISDAY e creatrice del gruppo "COME VESTIRE I BAMBINI"

2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Vuoi essere sempre aggiornato?

SEGUICI SU