Lady Diana i look della icon mom principessa di cuori

Lady Diana e una donna dalla quale imparare partendo dai suoi cambiamenti e dalla sua voglia di essere speciale: ecco qualche look iconico da copiare.

Che dire davanti a Lady Diana? Noi, oggi, proviamo a portarle rispetto cercandone il lato “modaiolo” e rispettando il suo modo di mostrarsi al mondo, il suo modo di vivere, il suo modo di essere un mito.

Lady Diana e i suoi look

Erano appena agli inizi gli anni ’80 e Lady Diana Spencer si apprestava a diventare un’icona eccezionale di moda e di stile.

La “principessa del popolo”, come la chiamò l’allora Primo Ministro inglese Tony Blair, usciva con il Principe di Galles.

In pochi mesi, la notizia trapelò, i paparazzi iniziarono ad appostarsi sotto il suo appartamento da ragazza a Londra e, ben presto, i suoi semplicissimi look da teenager ispirarono, in un attimo, milioni di ragazze.

Lady Diana Mini Metro

Perfino la sua piccola automobile di allora, una Mini Metro, divenne la più venduta alle giovani donne della sua generazione. Mentre i suoi golfini, le sue pencil skirts ed i suoi collettoni ricamati venivano copiati dalle mamme e dalle nonne, che – uncinetto alla mano – si improvvisavano modiste per le nipoti. Tutte volevano assomigliare alla fanciulla che aveva rubato il cuore (o almeno così si credeva) del Principe di Galles.

Ci fu perfino un’impennata nelle iscrizioni alle scuole per maestre d’asilo in tutto il mondo, proprio perchè lei stessa occupava alcune ore della settimana in questa occupazione.

I pantaloni alla zuava che portava tornarono prepotentemente di moda e, in realtà, lo sono ancora oggi.

I primi passi di Lady Diana a Corte

Il primo abito che Lady Diana ha sfoggiato a Corte è stato un semplice tailleur blu, acquistato in fretta e furia da Harrods insieme a sua madre.

Lady Diana fidanzamento

Il guardaroba di questa ragazzina, infatti, includeva solo maglioncini ed abiti semplici, blue jeans e pantaloni sportivi, oltre ad un solo abito da sera. Nonostante la Honorable Lady Diana Spencer appartenesse ad una delle famiglie più nobili e antiche d’Inghilterra, ancora più blasonata degli stessi Windsor, il suo stile di vita, fino a quel momento, era stato assolutamente sotto tono.

Era bello pensare ad una semplice e romantica fanciulla che per caso aveva fatto innamorare il principe azzurro. Alla luce dei fatti, tuttavia, è molto più probabile che Lady Diana facesse parte di un accurato disegno dinastico. Tenerla lontana dai riflettori, chiusa in collegio oppure in un appartamento con amiche fidate, con un’occupazione poco impegnativa e molte serate trascorse in casa era il modo migliore per garantire che la giovane sarebbe giunta vergine al matrimonio che era già stato pianificato per lei.

Lady Diana abito da sposa

Lady Diana e il suo stile

Ed eccola, in quell’enorme vestito degli stilisti Elisabeth e David Emmanuel, con uno strascico da guinness e tanti di quei fiocchi, pizzi, increspature e gale da risultare un tantino pomposo.

Così pomposo che, quando Walt Disney lo ha copiato per una delle sue principesse, ha dovuto semplificarlo un po’.

Sono certa che anche tu mamma preferisci di gran lunga un altro abito degli Emmanuel. Quello nero e scollatissimo che indossò – ancora fidanzata – per il suo primo impegno ufficiale, ad esempio.

Abito nero Lady Diana

Era meraviglioso ed elegantissimo e donava moltissimo alla sua figura all’epoca. Fu anche un gravissimo passo falso dell’inesperta Diana. I reali infatti indossano il nero soltanto in caso di lutto e la scollatura era, per una reale, quasi sconcia. Pensando però alla giovane Diana è sicuramente questo il suo abito più bello, almeno secondo me.

Lady Diana impara l’arte ed il potere della moda

Corresse subito il tiro la giovane Lady Diana e accantonò il nero per il blu scuro dell’abito di velluto di Victor Edelstein per un party alla Casa Bianca. Fu in questa occasione che avvenne il celeberrimo ballo con John Travolta. L’abito indossato quella sera è stato infatti ribattezzato l’Abito Travolta.

Un piccola curiosità. La giovane si fece pregare non poco per accordare questa danza. In realtà, avrebbe voluto ballare con il famoso ballerino di danza classica  Michail Baryšnikov.

Lady Diana John Travolta

Da questo momento, Lady Diana sembra capire il potere della sua semplice apparizione ad un evento. Si propone quindi come ambasciatrice dei suoi stilisti preferiti, preferibilmente inglesi. E’ probabilmente la testimonial più significativa di Catherine Walker. Della stilista Lady Diana adora sia i tailleur che gli abiti da cerimonia e da sera.

In un primo momento, Lady Diana sceglie abiti da cerimonia di gusto molto classico. E’ una principessina alle prime armi e si limita a copiare lo stile delle altre ladies della famiglia. Apprezziamo lo sforzo, ma proprio ancora non ci siamo.

Lady Diana Catherine Walker abiti

Lady Diana e la moda contemporanea

Ben presto la giovane Principessa di Galles impara a rendersi interprete di uno stile molto più contemporaneo. Sono gli anni ’80. E’ l’epoca degli yuppies e delle donne in carriera. Il tailleur diventa la sua divisa per tutti gli impegni della giornata. Dalle forme opulente del pieno degli anni ottanta, con le maniche abbondanti ed i grandi revers, fino alle silhouttes più essenziali degli anni ’90, ecco come si vestivano le nostre mamme per lavorare.

I primi tailleurs della principessa sono ancora molto decorati, ricchi di dettagli signorili come i grandi bottoni gioiello e l’uso dei colori a contrasto. Sembra che scegliesse tutte queste decorazioni ed i grandi orecchini soprattutto per avere qualcosa con cui far giocare i bambini, durante le visite ufficiali.

Trucchi da mamma principessa. Un’idea quasi geniale.

Lady Diana tailleurs

Dopo la separazione, la Principessa di Galles getta alle ortiche cappellini, capelli cotonati e decorazioni e si presenta per quella che è: una giovane signora elegante e sexy.

Lady Diana tailleur semplice

ops… forse l’idea del tailleur color ocra di Emily Ratajkowski non era poi così originale, ma gliela perdoniamo. O no?

Lady Diana i look da gran sera

Lo stesso cambiamento profondo nello stile da principesco a elegante è ancora più evidente nei look da gran sera di Lady Diana.

Lady Diana abiti da sera

Dalle gonne ampie, il taffetà ed i corsetti si passa alle linee più fluide, a sirena, complice la predilezione tutta nuova per uno stilista italiano, Gianni Versace.

Lady Diana sexy

E’ indubbiamente più seducente il nuovo stile, con tanta pelle scoperta, ma senza mai essere volgare. Molto furbo l’uso della borsetta da sera, che Lady D stringeva al petto, scendendo dall’automobile. Lo faceva per evitare che i Paparazzi potessero prendere scatti imbarazzanti del suo abbondante décolleté.

C’è un solo abito che continua a comparire a scadenze regolari, dagli anni ’80 agli anni ’90, il preferito di Diana, che lei stessa chiamava “il mio abito da principessa”. Si tratta di una abito da sera color ostrica con bolero coordinato protagonista tra l’altro di molti suoi ritratti ufficiali.

Lady Diana abito da principessa

Lady Diana oggi

Interprete straordinaria della sua epoca, icona di stile per forza, se non per piacere, di Lady Diana Spencer oggi ci resta l’eredità meravigliosa dei suoi figli. Nati nel castello delle favole, ma con i piedi ben piantati a terra, i due ragazzi e soprattutto le loro compagne, Kate Middleton e Meghan Markle, ci raccontano uno stile che deve molto a quello della suocera scomparsa.

A scegliere look adatti al lavoro di tutti giorni, ispirati alla vita quotidiana delle ragazze che vivono nel mondo reale, e non in quello ovattato di corte, hanno imparato dalla migliore, da Lady D.

Ciao Diana, sei sempre un po’ qui con noi.

Alla prossima.

1 Commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.